Un museo per i tesori della chiesa di Etroubles

Articolo di Ansa.it

 

(ANSA) – AOSTA, 15 OTT – Gia’ celebre per le prestigiose esposizioni estive e per il museo a cielo aperto, il borgo di Etroubles, nella valle del Gran San Bernardo, arricchisce la propria offerta culturale con l’inaugurazione del ‘Tresor de la Paroisse’, allestito all’interno della Chiesa Santa Maria Assunta.

La realizzazione del ‘Tresor’ – nato allo scopo di salvaguardare e rendere visitabili i preziosi reperti di arte sacra della parrocchia conservati nella sacrestia – ha richiesto tre anni di lavoro. Il progetto e’ stato realizzato congiuntamente dalle amministrazioni comunale e regionale, assieme alla Parrocchia di Etroubles e alla Fondazione Crt di Torino.

Al pubblico sono presentati calici, croci, una ‘pisside’ (contenitore di ostie), un reliquiario, un ostensorio e due statue lignee, tutte opere realizzata tra il 15/o e il 19/o secolo. In particolare, tra gli oggetti piu’ preziosi vi sono tre calici e una croce processionale in argento dell’inizio del Quattrocento, un reliquario della meta’ del 15/o secolo, una ‘pisside’ del ‘600, un’altra croce del ‘700 nonche’, di particolare rilievo per la popolazione, il calice offerto nel 1927 al canonico Nestor Adam – ultimo parroco nato ad Etroubles e successivamente dal 1952 al 1977 vescovo di Sion – in occasione della celebrazione della sua prima messa.

Il Tresor de la Paroisse d’Etroubles e’ visitabile gratuitamente tutti i giorni dalle 9 alle 19 all’interno della Chiesa Santa Maria Assunta. (ANSA).

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *