Valdidentro, frana a Fior d’Alpe: cade maxi-macigno, abitazioni evacuate

Valdidentro (Sondrio), 2 giugno – La caduta di un masso di grosse proporzioni e il concreto rischio di altri crolli a valle di materiale roccioso, in località Fior d’Alpe, lungo la strada che conduce ai laghi di Cancano, ha spinto il vice sindaco di Valdidentro a firmare in serata un’ordinanza di immediata evacuazione delle abitazioni rientranti in un’area definita “rossa”. Sono 20 le case interessate dall’evacuazione, determinata da ragioni di sicurezza. Il grosso masso caduto dal versante delle Alpi Retiche – come confermato in serata – non ha copito alcuna casa.

I Vigili del fuoco, dopo un primo sopralluogo del geologo sono al lavoro per valutare se a scopo prudenziale sia necessario procedere all’evacuazione di altri edifici. Nella zona, infatti, ancora interessata da piogge di forte intensità si teme la possibilità di nuovi smottamenti. La frana che ha fatto rotolare dalle pendici della montagna il maxi-macigno è stata probabilmente innescata dalle forti piogge cadute in Alta Valtellina nelle ultime 24 ore. Sul luogo teatro del dissesto sono presenti, i Vigili del fuoco del distaccamento di Bormio, con fotocellule,  con i volontari della Protezione Civile del posto e i carabinieri.

www.ilgiorno.it

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *