Rocca Pietore, «Immigrazione senza regole, bisogna armarsi»

Rocca Pietore, appello choc del sindaco
«Immigrazione senza regole, bisogna armarsi»

ROCCA PIETORE (BELLUNO) – «Immigrazione incontrollata, servono le pistole». Rocca Pietore
Il sindaco di Rocca Pietore, Andrea De Bernardin, osserva preoccupato i frequenti raid di furti che stanno caratterizzando l’Agordino. E invita i cittadini a installare un allarme e a farsi il porto d’armi. «Alla gente onesta che vive nelle nostre valli – sottolinea – non posso che dire di iniziare a difendersi da soli, appunto con un impianto domestico antifurto e facendosi il porto d’armi. Non resta che questo se ci sta a cuore la nostra incolumità e quella delle nostre famiglie».

«Io stesso – racconta – sono stato vittima di questi furti: i ladri hanno sfondato la prima porta che conduce al mio museo di passo Fedaia, per poi fermarsi davanti a una seconda porta, probabilmente perché hanno visto che c’era il sistema di allarme. Comunque se fossero entrati io avrei difeso la mia persona e la mia proprietà senza pensarci due volte. Ma che paese è, mi chiedo, quello che non tutela i propri cittadini lasciando scorrazzare queste bande di malviventi senza dare alle forze di polizia gli strumenti essenziali per intervenire? C’è poi il paradosso che se queste scorribande avvengono in casa mia e io mi difendo c’è il rischio che ad andare in galera sono io piuttosto che il malvivente. Ma siamo impazziti?».

di www.ilmessaggero.it

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *