Nuova attrazione sul Pollino: ecco il volo dell’aquila

POTENZA – La Basilicata vola. E se non ha ancora realizzato il sogno di un aeroporto, poco importa: insegue Icaro «immortalando» dall’alto i paesaggi e offrendo ai suoi visitatori un’esperienza indimenticabile. Dopo l’angelo delle Dolomiti lucane, che continua a calamitare ogni anno l’interesse di turisti da tutta Europa, affascinati dall’idea di essere sospesi a 400 metri per ammirare Castelmezzano e Pietrapertosa, ecco che dal Pollino spunta il «volo dell’aquila». Si tratta di un impianto sportivo, con un deltaplano, a cui possono essere imbragate quattro persone che «voleranno», lungo un cavo di acciaio, per 906 metri da un’altezza di 853 metri sul livello del mare. Teatro di questa nuova esperienza «volante» è San Costantino Albanese, piccolo centro del Pollino lucano. L’impianto sarà realizzato dalla società «Alfred Rodlsberger» sulla base di un bando per il programma speciale per il Senisese predisposto dalla Regione Basilicata: l’investimento complessivo è stato di 1,6 milioni di euro e i lavori dovrebbero essere conclusi entro la fine di ottobre. Sono state realizzate due stazioni, collegate dal cavo di acciaio, tra le quali avviene la simulazione del volo in deltaplano, sorvolando anche il centro abitato. La discesa avviene a una velocità di 23 metri al secondo e il «volo», che dura poco più di un minuto, è possibile in tutte le stagioni.

di www.lagazzettadelmezzogiorno.it

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *