Neve: i carabinieri contro l’emergenza

Proseguono gli interventi di soccorso espletati dai carabinieri della Compagnia di Lucera nei comuni e nelle aree rurali rimaste isolate dalla neve. Nonostante il miglioramento delle condizioni meteo delle ultime ore, sono ancora tanti i disagi per le popolazioni dei Monti dauni, soprattutto per i residenti delle masserie. Nelle ultime 48 ore, con il coordinamento della Prefettura di Foggia, si sono alzati in volo elicotteri dell’Arma, della polizia, di vigili del fuoco e forestale per portare in quei luoghi beni di prima necessità, tra cui pane e latte, e medicinali.
È il caso di San Marco la Catola e Celle San Vito che i carabinieri ieri hanno raggiunto in elicottero per portare viveri e medicinali, a seconda delle richieste di aiuto ricevute da persone che abitano in zone ancora non raggiungibili. A  Celenza e a Faeto, in particolare, i militari sono arrivati a piedi  in alcuni casolari di campagna, e, tra le varie consegne, hanno portato un farmaco salvavita a una signora anziana che ne era rimasta sprovvista. Ma non ci si limita a rispondere alle richieste di soccorso: in molti casi infatti, sono gli stessi comandanti di stazione, che conoscono le aree, ad indicare ai piloti le zone da raggiungere.
Intanto la viabilità sulle strade è decisamente migliorata, anche se per alcune sono ancora necessarie gomme termiche o catene. Non si segnalano interruzioni nella somministrazione di servizi se non per l’acqua in alcune zone e a Biccari in particolare.

di www.luceraweb.eu

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *