Mangiare occitano parlando occitano: ecco la proposta del Rifugio Galabèrna di Ostana

Scade frattanto domani il termine per le prenotazione di chi intende partecipare a “Anem òc”, la grande manifestazione in difesa della cultura occitana di sabato 31 marzo a Tolosa

Il Rifugio Galabèrna di Ostana, in collaborazione con la Chambra d’òc, ha organizzato per sabato 3 marzo una giornata di immersione linguistica in lingua occitana che sarà anche una sorta di preparazione, di tappa di avvicinamento a “Anem òc”, la grande manifestazione in difesa della cultura occitana  di sabato 31 marzo prossimo, a Tolosa. Quel giorno, il 31 marzo appunto, verrà altresì tenuto a battesimo il primo giornale digitale che si chiamerà Jornalet.com, scritto interamente in occitano e pensato per gli occitani, che uscirà tutti i giorni, dal lunedì alla domenica, ogni giorno dell’anno.

Ritornando all’appuntamento organizzato dal Rifugio Galabèrna, nel corso della giornata – al suo interno – sarà possibile dialogare e conversare esclusivamente nella lingua dei trobadori. E’ previsto anche uno spazio per coloro che non conoscono  la lingua ma hanno voglia, piacere o semplice curiosità di avvicinarcisi ed ai quali verranno insegnate delle semplicissime frasi molto in uso nella vita quotidiana. L’appuntamento, ovviamente aperto a tutti, è fissato dunque per sabato 3 marzo, dalle 15 alle 23 presso il Rifugio Galabèrna di Ostana, dove sarà altresì possibile cenare in compagnia continuando a conversare in occitano e degustandone le delicatezze della cucina.

E’ gradita la prenotazione al n. 0175.940310.

Per quel che concerne invece l’appuntamento di Tolosa, la Chambra d’òc in collaborazione con Piemonte Cultura  organizza un pullman dalle Valli Occitane per partecipare alla manifestazione.  Venerdì 30: alle 8.30 partenza da Saluzzo (Stazione Ferroviaria) con fermate a richiesta sul percorso Busca-Caraglio-Borgo San Dalmazzo. Arrivo in serata a Tolosa. Sosta durante il percorso in un luogo significativo della storia occitana. Sabato 31: visita alla città al mattino, pomeriggio dedicato alla partecipazione alla manifestazione e la sera all’immancabile festa. Domenica 1: alle 9 partenza per il rientro con sosta durante il percorso in un luogo paesaggistico significativo.

Previsione del costo forfettario per persona (viaggio e dormire):  100 euro da versare sul CCP 44143535 intestato a Chambra d’òc. I bambini sotto i 12 anni pagano 80 euro. E’ necessario dare  comunicazione dell’avvenuto versamento tramite e.mail a chambradoc@chambradoc.it precisando congiuntamente se si desidera una  camera singola, una doppia o una tripla (le stanze sono composte da un letto matrimoniale e uno sovrapposto). Alla fine del viaggio verrà fatto un conto preciso per integrare il versamento o avere un eventuale rimborso. Al fine di poter prenotare il pullman con un adeguato numero di posti e il relativo albergo per le notti del 30 e del 31 la scadenza inderogabile per l’iscrizione è il 29 febbraio.

 W.A. di www.targatocn.it

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *