Elicottero caduto nel 1963: una messa di commemorazione

ERTO E CASSO – Sono morti portando i soccorsi agli sfollati del Vajont: il pilota Giovanni Zanelli e i due tecnici che perirono nel terribile incidente aereo di Cimolais del 10 novembre 1963 saranno ricordati con una cerimonia religiosa. Monsignor Umberto Fistiino officerà infatti una commemorazione al passo di Sant’Osvaldo, tra Erto e Casso e Cimolais: proprio qui 45 anni fa l’elicottero guidato dal capitano Zanelli urtò i cavi di una teleferica e precipitò. Le tre vittime stavano sorvolando la zona che esattamente un mese prima era stata sconvolta dalla tragedia del monte Toc. I tre erano impegnati nella creazione di un primo sistema di soccorso, trasportando in elicottero viveri e materiali.
Da qualche anno questa triste pagina del dopo Vajont viene commemorata al passo del Sant’Osvaldo. Il figlio del pilota è stato spesso presente alla cerimonia, riproposta qualche anno fa per la prima volta dallo scultore ertano Mauro Corona.

di Messaggeroveneto

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *